Lunedì, 2 Agosto 2021
Cronaca San Cristoforo / Piazza Federico di Svevia

Castello Ursino, sanzionata associazione: somministrava alcolici violando norme anti Covid

Le bevande venivano somministrate al pubblico attraverso una finestra che sporgeva direttamente sulla via anche in violazione della specifica normativa che consente la somministrazione solo ai soci

Lo scorso 6 maggio gli agenti della divisione amministrativa e sociale della questura di Catania hanno effettuato uno specifico controllo in un'associazione che si trova nei pressi del Castello Ursino. A causa della violazione alla normativa covid-19 è stata elevata una sanzione di 400 euro nonché 
l’applicazione della sanzione accessoria della chiusura per giorni 5, poiché permetteva la consumazione di alimenti e bevande nelle immediate vicinanze.

Successivamente, a seguito di accertamenti sulla regolare gestione dell’associazione e, in particolare, sui locali destinati all’attività di somministrazione è stato elevato un verbale di illecito amministrativo in quanto, nel locale indicato nella piantina planimetrica della Dia Sanitaria come spogliatoio era stata abusivamente approntata una “buvette” per la preparazione di bevande alcoliche e superalcoliche che venivano somministrate al pubblico attraverso una finestra che sporgeva direttamente sulla strada, anche in violazione della specifica normativa di settore che consente la somministrazione solo ai propri soci.

Inoltre nella giornata di ieri gli agenti hanno anche controllato un chiosco a San Pietro Clarenza dove anche li è stata riscontrata e contestata la violazione alla normativa covid-19 per un totale di euro 400 e l’applicazione della sanzione accessoria della chiusura per 5 giorni poiché permetteva la consumazione di alimenti e bevande sul posto e nelle adiacenze.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Castello Ursino, sanzionata associazione: somministrava alcolici violando norme anti Covid

CataniaToday è in caricamento