Catania - Ragusa, riparte la mobilitazione dopo l'ennesimo rinvio

Amministratori locali, sigle sindacali e associazioni di categoria non ci stanno: vogliono l'avvio dei lavori per l'importante arteria

Dopo l'ennesimo rinvio e la melina che prosegue per l'avvio dei lavori del raddoppio della Catania - Ragusa arrivano nuove e vibranti proteste. Il sindaco di Ragusa Giuseppe Cassì ha riunito un consiglio comunale aperto sul tema ed è in fase di organizzazione una protesta per il prossimo 11 maggio. Presente nella seduta iblea anche il vice presidente della Regione Gaetano Armao.

Il prossimo 13 maggio ci sarà un'altra seduta del Cipe discutere della fattibilità dell'opera e l'intento è quello di esercitare un certo pressing istituzionale. L’attuale esecutivo ha espresso dubbi sul project financing che secondo i dati economici avrebbe pesanti ricadute in termini di tariffe sull’utenza.

Sul tema è intervenuta anche la Cgil con Giuseppe Scifo: "E’ ovvio che tale criticità sia condivisibile, se si pensa che l’utenza dovrebbe sobbarcarsi un enorme peso economico per transitare in quella strada. Il governo deve quindi trovare le soluzioni di carattere economico affinché si possa superare questa criticità non di poco conto per tutti i cittadini interessati, sopratutto per i ceti più deboli e per tutti quelli che sono costretti a percorrere quotidianamente questa strada anche come pendolari per motivi di lavoro".

"Il raddoppio della Ragusa – Catania è un’opera assolutamante strategica per le due province principalmente interessate, Ragusa e Siracusa, e lo è ancor di più per il sistema produttivo del nostro territorio. Sappiamo quanto è importante il volume globale di prodotti agricoli che giornalmente transitano per quella strada in direzione dei mercati del centro- nord. Sappiamo quanto pesa l’assenza di una rete infrastrutturale adeguata al nostro sistema produttivo che vedrebbe nella realizzazione di quell’opera la possibilità di un miglioramento e di una crescita. Sappiamo quanto pesante è il bilancio di vite umane spezzate lungo il percorso attuale della Ragusa- Catania le cui condizioni di pericolosità mettono a rischio ogni giorno migliaia di cittadini che percorrono questo tragitto", ha aggiunto il sindacalista.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

  • Bancarotta fraudolenta, sotto sequestro 3 ristoranti: arrestato il titolare del "Cantiniere"

  • Ritrovato cadavere di un uomo carbonizzato: indagano i carabinieri

  • Un incendio per disfarsi delle cimici, smantellate due piazze di spaccio: 16 arresti

Torna su
CataniaToday è in caricamento