Morti carbonizzati anche due cavalli nell'incendio della Plaia

Lo rende noto l'Enpa di Catania, che parla di danni incalcolabili alla fauna selvatica

E’ un bilancio davvero pesante quello dell’incendio che ha devastato la Playa, nel Catanese. Oltre ai feriti, agli intossicati e al verde andato in fumo, l’Enpa di Catania segnala il decesso di due cavalli, morti carbonizzati. E sarebbe potuta andare ancora peggio se i volontari di un rifugio, che si trova proprio nella zona devastata dalle fiamme, non fossero riusciti a mettere in salvo tutti gli ospiti della struttura comunale. I cani, fortunatamente, se la sono cavata solo con tanto spavento. Invece, non è andata altrettanto bene ai molti selvatici sorpresi dalle fiamme. Impossibile in questo caso anche solo fare delle stime sul numero di animali deceduti.

"Se non fosse stato per il tempismo e la straordinaria professionalità dei vigili del fuoco, del corpo forestale, della Protezione Civile e dei molti volontari che sono intervenuti, probabilmente le conseguenze dell’incendio sarebbero state ancora più devastanti. Più volte – raccontata il presidente dell’Enpa di Catania, Cataldo Paradiso – avevamo lanciato l’allarme sul grave rischio che incombeva sulla Playa. Purtroppo, e i fatti lo dimostrano, il Comune non ci ha ascoltati. Proprio questa mattina ho inviato una comunicazione al sindaco di Catania per chiedere il trasferimento dei cani in un’altra struttura e per fare tutti gli opportuni accertamenti circa la regolare detenzione dei cavalli".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia: maxi confisca da 31 milioni a Guglielmino, il "re" dei supermercati

  • Coronavirus, morto l'avvocato Ferlito: per lui era stato lanciato un appello ai donatori di plasma

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Covid, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, non ci possiamo permettere assembramenti"

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

Torna su
CataniaToday è in caricamento