Sabato, 31 Luglio 2021
Cronaca

L'Etna non si ferma: ancora cenere, lava ed una breve colata

E' pervenuta notizia di ricaduta di materiale vulcanico sui paesi di Zafferana Etnea, Fleri, Pedara e Cannizzaro. Operativo l'aeroporto di Catania

foto di Boris Behncke

Ancora una volta l'Etna ha "fatto neri" alcuni paesi etnei, in seguito all'ennesima eruzione iniziata alle 22 di ieri sera e conclusasi intorno all' una di notte. Il cratere di Sud Est ha iniziato con una graduale attività stromboliana, poi passata a fontane di lava. L'attività esplosiva ha prodotto una nube di eruttiva che ha raggiunto circa 11 mila metri sul livello del mare. Sulla base delle immagini satellitari, si è mossa prima in direzione sud e successivamente in direzione sud-est. Registrata anche una piccola colata lavica dal fianco meridionale del cono del cratere di Sud-Est, che si è diretta in direzione sud-ovest raggiungendo una quota di circa 2800 metri. E' pervenuta notizia di ricaduta di materiale vulcanico sui paesi di Zafferana Etnea, Fleri, Pedara e Cannizzaro. Operativo l'aeroporto di Catania.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Etna non si ferma: ancora cenere, lava ed una breve colata

CataniaToday è in caricamento