rotate-mobile
Domenica, 27 Novembre 2022
Cronaca

Cgil, Cisl e Uil Sicilia chiedono una strategia regionale contro la violenza sulle donne

Secondo i sindacati, “la condizione occupazionale delle donne e la carente infrastrutturazione sociale e sanitaria sono una forma indiretta di violenza e un limite per l’affermazione e l’autonomia delle donne in Sicilia”

Alla vigilia della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, i sindacati Cgil, Cisl e Uil  hanno inviato una nota al Presidente della Regione e agli assessori della Giunta per chiedere “la definizione di una strategia regionale in merito e l’avvio immediato del confronto per definirla”.

Gabriella Messina ed Elvira Morana per la Cgil , Rosanna Laplaca per la Cisl e Ninetta Siragusa e Vilma Maria Costa per la Uil sottolineano nella nota “i limiti e ritardi della legislazione regionale in merito”. Ma anche “la condizione occupazionale delle donne, che scontano un tasso di disoccupazione del 17,9% ( dato nazionale 9,2%) e la carente infrastrutturazione sociale e sanitaria. Questi fattori – sottolineano le sindacaliste- costituiscono una zavorra e sono una forma indiretta di violenza e un limite per l’affermazione e l’autonomia delle donne in Sicilia”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cgil, Cisl e Uil Sicilia chiedono una strategia regionale contro la violenza sulle donne

CataniaToday è in caricamento