Ciancio Sanfilippo assolto dall'accusa di elusione-evasione fiscale

La Procura, nel corso del processo, aveva anche chiesto il sequestro per equivalente della somma di 3,1 milioni costituente l’ipotizzato profitto derivante dall’operazione finanziaria

La terza sezione del Tribunale di Catania ha assolto Mario Ciancio Sanfilippo, editore del quotidiano La Sicilia, dall’accusa di evasione fiscale, reato che gli era stato contestato dalla Procura etnea in relazione all’inchiesta sulla vendita di frequenze televisive e di impianti televisivi da Rete Sicilia alla società Etis 2000 e da quest’ultima ad una società del gruppo Telecom tra il 2006 e il 2007. E' quanto riporta La Sicilia.it.

Secondo la Procura la vendita effettuata da Rete Sicilia a Etis 2000 sarebbe stata priva di valida giustificazione economica e, pertanto, anche se formalmente ineccepibile, realizzata solo per ricavare risparmi di imposta e quindi determinando un “abuso del diritto” costituente evasione – elusione.

l Procuratore della Repubblica aveva anche chiesto il sequestro per equivalente della somma di 3.158.000 euro costituente l'ipotizzato profitto derivante dal reato. Ma il Gip Giuliana Sammartino, aveva rigettato la richiesta.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Palermo-Catania, illeso il cantante neomelodico De Martino: morto un 60enne

  • Incidente stradale sulla Palermo-Catania, scontro tra un furgone e una Porsche: un morto e due feriti

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento