Città metropolitana, l'Usb: "Dipendenti venuti a contatto con collega positivo non sono stati isolati"

Il dipendente dell'ente, in servizio al protocollo, è stato segnalato alle autorità sanitarie. Ma i colleghi venuti a contatto con lui - secondo la sigla sindacale - stanno continuando a lavorare senza alcuna segnalazione e attivazione di tracciamento contatti

Un dipendente della Città Metropolitana positivo al Covid19 e una dura nota sindacale. Il tutto è accaduto nei giorni scorsi quando è stata riscontrata la positività di un dipendente dell'ufficio protocollo e come da prassi la positività è stata segnalata dall'ente pubblico all'Asp ma, secondo la sigla sindacale Usb, che ha vergato una nota indirizzata sia al commissario sia al medico competente, non è stato attuato un altro passaggio. Un passaggio importante, ossia quello del tracciamento dei contatti del lavoratore e poi la segnalazione dei colleghi che sono venuti a stretto contatto per via dei rapporti d'ufficio. Questi ultimi poi sarebbero dovuti entrare in isolamento fiduciario in attesa di ulteriori accertamenti da parte delle autorità sanitarie.

Come scrive nella nota l'Usb "per quanto riguarda le misure di quarantena a cui sottoporre gli altri dipendenti l'indicazione contenuta nel protocollo condiviso allegato al Dpcm dello scorso 11 giugno è quella di procedere all'isolamento di tutte le altre persone che lavorano negli stessi locali del collega risultato positivo".

Di conseguenza il sindacato ha affermato che non si può "far rientrare il personale che ha avuto contatti con dipendenti rivelati poi sintomatici al Coronavirus senza prima aver rispettato ed eseguito quanto previsto dal caso di specie". Se l'avesse commessa questa mancanza un privato cittadino sarebbe stato subito sanzionato: adesso resta da capire che risvolti avrà la denuncia del sindacato e se i colleghi venuti a contatto con il positivo stanno continuando a lavorare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

Torna su
CataniaToday è in caricamento