Città avvolta nella spazzatura, la raccolta differenziata non parte

Nel 2011 il 91,54 per cento di rifiuti non è differenziato, dato allarmante che preannuncia l'impossibilità di raggiungere l'obiettivo del 65 per cento previsto per il 2015

Una città che scoppia di rifiuti non differenziati: è questa la situazione a Catania e in provincia. Basta girarsi intorno per vedere sacchetti della spazzatura lungo le strade, orari non rispettati dai cittadini, cassonetti per l'umido che scoppiano di immondizia di ogni tipo.

Conseguenza di questo fenomeno è l’impossibilità di raggiungere entro il 2015 il tetto per la raccolta differenziata del 65 per cento. A Catania nel 2011 su 226 tonnellate di rifiuti prodotti, 207  non sono differenziati, parliamo del 91,64%.

Una situazione drammatica per i cittadini e per il Comune, come testimonia l'assessore all'Ambiente Claudio Torrisi durante l'assemblea cittadina organizzata dall'associazione Cittainsieme. "Voi avete mai girato per la città a vedere nei cassetti dell'umido? cosa ci avete trovato dentro?" chiede l'assessore. "Non l'umido" risponde l'assemblea. La risposta dei catanesi è unanime.

"Quando il Comune dice che non la può fare, qual è il metodo che state seguendo? I cittadini come si dovrebbero orientare?". "Una cosa che suggerirei o chiederei è che il Comune faccia un servizio più efficiente". "Io mi sento vittima di una camorra".

L'emergenza si estende anche in periferia: nel comune di Sant'Agata Li Battiati da poco più di un mese è cominciata la raccolta porta a porta, ma non nel migliore dei modi, come spiega l'avvocato Mariano Mascena. "La spazzatura viene messa sui marciapiedi, molte volte non viene raccolta all'orario prestabilito, e  spesso  cani, gatti o fenomeni atmosferici come il vento e la pioggia, fanno si che la spazzatura venga disgregata e ci sia un olezzo fastidioso". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I sacchetti dovrebbero essere portati via non più tardi delle 6 del mattino: ma questo non succede e i rifiuti restano abbandonati per strada.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Pronta ordinanza anticovid di Musumeci: coprifuoco dalle ore 23 e scuole superiori chiuse

  • Coronavirus, coprifuoco dalle 23 e limitazione negli spostamenti: ecco la nuova ordinanza di Musumeci

  • Coronavirus, oggi la nuova ordinanza del presidente Musumeci

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento