Comune e Fastweb, banda larga in fibra ottica e sei piazze “free wifi”

E’ stato presentato stamattina l’accordo tra il Comune di Catania e la Fastweb che entro agosto consentirà la navigazione internet ultra veloce in tutto il territorio cittadino grazie al completamento della rete in fibra ottica, inoltre sei punti della città avranno degli “ Hot spot” wifi gratuiti a disposizione di tutti

 E’ stato presentato stamattina l’accordo tra il Comune di Catania e la Fastweb che entro agosto consentirà la navigazione internet ultra veloce in tutto il territorio cittadino grazie al completamento della rete in fibra ottica, inoltre sei punti della città avranno degli “ Hot spot” wifi gratuiti a disposizione di tutti.

“E’ un giorno importante per la città - ha detto Enzo Bianco-  ringrazio Fastweb per l’attenzione che ha avuto verso il nostro territorio di cui ha colto la vitalità e lo spirito dinamico. Una collaborazione positiva per Catania, in cui sono presenti insediamenti  hi-tech, per l’Università e per l’Etna Valley, che saranno rilanciate dal collegamento su fibra ottica”. Erano presenti, con il sindaco,  a Palazzo degli Elefanti il vice sindaco e assessore all’Informatizzazione  Marco Consoli, per Fastweb Sergio Scalpelli direttore delle Relazioni Esterne,  Stefano Pusateri responsabile Rete Territoriale, per le Vendite Nicola Scaccianoce, Elena Marchetto Relazioni Istituzionali Territoriali e Anna Lo Iacono responsabile Media Relation. Sono ventitrè le città italiane scelte per l’investimento su fibra ottica, Catania sarà tra le prime  in cui si concluderanno i lavori. La città è già stata cablata al 70% e grazie alla collaborazione con l’Amministrazione i lavori non hanno avuto nessun effetto invasivo. In alcune zone i cittadini già navigano in maniera ultra veloce come per esempio ad Ognina e piazza Palestro.

“ 97mila famiglie- ha detto Sergio Scalpelli -  e 26mila  imprese catanesi potranno navigare in Internet con velocità vicine ai 100Mbps in download e 10 Mbps in upload, grazie alla posa di 160 km di fibra ottica in 530 “ armadi” stradali, con un investimento quantificabile in 16 milioni di euro che vanno ad aggiungersi ai 12 milioni già investiti. Uno sforzo che cambierà il profilo competitivo del territorio adeguando la città agli standard previsti per il 2020”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Catania – ha detto ancora Enzo Bianco- avrà nel giro di poco tempo la migliore infrastrutturazione immateriale possibile, cui si aggiungerà un segno d’attenzione dell’azienda verso il territorio:  in sei punti della città, pensiamo a delle piazze centrali e nelle periferie, sarà disponibile il wifi gratuito   per la navigazione di cittadini e turisti, così come avviene nelle grandi città europee. Ho chiesto inoltre ai vertici aziendali di estendere la rete ultra veloce anche nelle zone come Misterbianco e l’area dell’Etna in maniera da dare a tutta la città Metropolitana i benefici della banda larga. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Aumento esponenziale dei casi di Coronavirus, Randazzo è zona rossa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento