Un concorso per recuperare il mercato di San Giuseppe La Rena

Il mercato ortofrutticolo di San Giuseppe La Rena, dallo scorso 9 maggio, ha chiuso la sua attività cadendo in uno stato di degrado. Adesso, la struttura sarà recuperata grazie a un concorso di idee lanciato dal Comune

Il mercato ortofrutticolo di San Giuseppe La Rena, dallo scorso 9 maggio, ha chiuso la sua attività a seguito del trasferimento degli 88 operatori nella nuova struttura in contrada Jungetto. Adesso, la struttura, che si estende su un’area di quasi dieci ettari, sarà recuperata e riqualificata grazie a un concorso di idee che sarà lanciato dal Comune.

“Insieme al sindaco – spiega l’ assessore alle Attività produttive, Franz Cannizzo - abbiamo valutato diverse ipotesi per il recupero dell’ex mercato ortofrutticolo. Che potrebbe diventare, ad esempio, una cittadella degli eventi oppure ospitare esperienze di coworking per permettere ai giovani talenti di poter avviare a condizioni vantaggiose delle attività imprenditoriali. Tuttavia ritengo, e il sindaco è dello stesso avviso, che sia più opportuno lanciare un vero e proprio concorso di idee aperto alla città, in modo da coinvolgere la Camera di Commercio, gli ordini professionali, le associazioni di categoria e le forze produttive affinché si arrivi a un percorso condiviso per la riqualificazione in chiave economica e anche turistica dell’intera area”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


Come primo passo, l’Amministrazione di Palazzo degli Elefanti ha fatto partire martedì scorso una pulizia straordinaria “per impedire il protrarsi dello stato di degrado e abbandono”.  Da quando è stato chiuso, l’ex mercato è stato preso di mira dai ladri e anche adibito a deposito. Vicino alla galleria si trovano i camion dei panini sequestrati dal Comune e poco più là in alcuni box sono stati ammassati i mobili di proprietà delle famiglie ‘sfrattate’ nello scorso mese di maggio dal palazzo di cemento a Librino. Le operazioni di pulizia, effettuate dagli operai della Multiservizi con l’ausilio di mezzi speciali, dovrebbero durare una decina di giorni circa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Conte firma nuovo Dpcm, bar e ristoranti chiusi alle 18: superata ordinanza di Musumeci

  • Pronta ordinanza anticovid di Musumeci: coprifuoco dalle ore 23 e scuole superiori chiuse

  • Coronavirus, coprifuoco dalle 23 e limitazione negli spostamenti: ecco la nuova ordinanza di Musumeci

  • Coronavirus, oggi la nuova ordinanza del presidente Musumeci

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento