menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Controllate una carrozzeria e un’autofficina nel quartiere di Picanello

Controlli straordinari per la prevenzione e repressione dei reati ambientali, a tutela della salute pubblica e in materia di circolazione stradale

Ieri, controlli straordinari per la prevenzione e repressione dei reati ambientali, a tutela della salute pubblica e in materia di circolazione stradale. In particolare la polizia ha controllato una carrozzeria e un’autofficina nel quartiere di Picanello.

Nello specifico, in questa via Santa Maria della Stella è stata controllata l’autocarrozzeria “Tre Elle Srl” e, nella circostanza, i titolari sono stati indagati in stato di libertà, poiché esercitavano detta attività senza la prescritta autorizzazione per l’immissione dei fumi nocivi nell’atmosfera. Il forno per verniciatura è stato sequestrato: in sede di spontanee dichiarazioni, i titolari si sono giustificati affermando di sconoscere che occorresse l’autorizzazione per esercitare l’attività di autocarrozzeria e che, tra l’altro, esercitavano quel mestiere da circa 20 anni.

A seguire, è stata controllata l’officina meccanica denominata “Testai Filippo”: il titolare è stato indagato in stato di libertà ai sensi dell’art. 256 D.L. 152/2006 in quanto svolgeva attività di stoccaggio di rifiuti ferrosi speciali senza la prescritta autorizzazione. Per tale motivo si è proceduto, altresì, al sequestro dell’officina medesima con tutte le attrezzature da lavoro e un locale deposito dove si trovava il materiale ferroso. Nell’occorso, infatti, sono stati rinvenuti diversi motori di auto e ciclomotori, telai, olio per motori e pezzi vari; il titolare, interpellato sulla provenienza di tale materiale, non esibiva adeguata documentazione riservandosi di fare ciò successivamente.

Sono stati, inoltre, effettuati diversi posti di blocco, controllate numerose persone ed elevate contravvenzioni al Codice della strada. Infine, ai sensi dell’art. 116 commi 15 e 17 del Codice della strada, è stato indagato in stato di libertà un minorenne per reiterazione di guida senza patente - perché mai conseguita - e, pertanto, si è proceduto al fermo amministrativo del mezzo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Attualità

McDonald’s, l’iniziativa "Sempre aperti a donare" arriva a Catania

Arredare

Soffitto: alcune idee per valorizzarlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento