Controlli della Dia in una cava di tufo vulcanico a Palagonia

Ispezione presso l’impianto di estrazione operante nella cava di tufo vulcanico denominata “Cavoni – La Rosa”, a Palagonia, in contrada Cavoni

Nell’ambito dei controlli delle imprese impegnate nella realizzazione di opere pubbliche, personale della Direzione investigativa antimafia di Catania, ha effettuato una ispezione presso l’impianto di estrazione operante nella cava di tufo vulcanico denominata “Cavoni – La Rosa”, sita in Palagonia, contrada Cavoni, di proprietà della ditta individuale “La Rosa di Sipala Salvina”.

Il controllo della Dia è finalizzato a prevenire le infiltrazioni mafiose nei cantieri di lavoro. L’accesso ispettivo, tuttora in corso, ha consentito di accertare la presenza di 100 mila metri cubi circa di materiale estratto abusivamente, con conseguente sequestro dell’area ad opera del Distretto Minerario.

Gli accessi alle aree di cantiere, effettuati nell’occasione in collaborazione anche con personale dell’Asp, del distretto minerario e del dipartimento ambiente del libero consorzio comunale di Catania, sono stati effettuati in maniera tale da non ostacolare la normale attività lavorativa ed ha permesso il controllo di operai e mezzi riconducibili alle imprese destinatarie dei controlli.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli assetti societari, i rapporti contrattuali in essere, le maestranze identificate ed i mezzi d’opera individuati, saranno inoltre oggetto di accertamenti e riscontri al fine di rilevare criticità legate ad eventuali condizionamenti da parte della criminalità organizzata

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento