rotate-mobile
Cronaca

Continuano le bonifiche di eternit, Parisi: "Servono controlli quotidiani"

"Gli agenti - scrive Parisi - potrebbero essere incentivati destinando a loro una minima parte del denaro proveniente dalle multe"

Continuano gli interventi dell’amministrazione comunale per bonificare il territorio dall’eternit, che viene abbandonato senza sosta in varie parti della città, con i relativi pericoli per la salute pubblica.

"Serve - chiede il presidente della commissione comunale al ramo Vincenzo Parisi-  una programmazione che cominci proprio dal piano di Bilancio. Ci siamo attivati in passato affinchè Palazzo degli Elefanti stanziasse circa 250 mila euro per lo smaltimento dell’eternit. Fondi che potrebbero servire da incentivo a tutte quelle ditte specializzate nello smaltimento di un materiale estremamente pericoloso e che comporta procedure costose per la sua eliminazione dalle nostre strade".

"Otre agli aiuti alle aziende del settore, è fondamentale aumentare i controlli delle forze dell’ordine verso il pattugliamento dei territori maggiormente a rischio. Agenti che, attraverso l’attuazione della proposta presentata dal sottoscritto, potrebbero essere incentivati destinando a loro una minima parte del denaro proveniente dalle multe. Sanzioni da elevare a tutti coloro che, ristrutturando vecchi immobili, abbandonano tonnellate di eternit davanti alle scuole, agli ospedali, alle piazze e alle chiese. Solo con un politica prevalentemente repressiva e preventiva si potrebbe ridurre la presenza di materiale pericoloso nella nostra città. Oggi l’azione dell’amministrazione ha portato alla rimozione, dalle vie catanesi, di tonnellate di rifiuti speciali. Senza un aumento dei controlli però, nel giro di pochi giorni, questi materiali torneranno ad invadere le nostre strade e noi saremo al punto di prima".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Continuano le bonifiche di eternit, Parisi: "Servono controlli quotidiani"

CataniaToday è in caricamento