Controlli per il G7, scoperto b&b abusivo in zona Fontanarossa

Il titolare, con vari precedenti penali per truffa, non era provvisto di autorizzazione, ma la struttura aveva tutte le caratteristiche di un bed and breakfast

Nel corso dei controlli disposti dal questore in occasione del G7 di Taormina persona della squadra amministrativa del commissariato di Librino ha scoperto un bed and breakfast totalmente abusivo vicino l'aeroporto di Fontanarossa. Il titolare è risultato sprovvisto di Scia, ma la struttura all'interno aveva tutte le caratteriste di un alloggio turistico, con  camere da letto arredate, bagni, bigliettini promozionali e insegne pubblicitarie. Inoltre, sono stati reperiti anche i registri su cui erano annotate le prenotazioni (con decine di nomi di persone già ospitate senza la copia di alcun documento identificativo e altre in procinto di arrivare), le cifre incassate da gennaio ad oggi, il pos Bancomat per i pagamenti e recensioni di chi già vi aveva alloggiato.

Il titolare, che ha già numerosi precedenti penali per truffa è stato denunciato per la mancata comunicazione di persone alloggiate ed è stato segnalato al Comune - Settore attività produttive – per la chiusura dell’attività e alla Guardia di Finanza per i reati tributari

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • I soldi della droga per le famiglie dei detenuti: parlano i "libri mastri" di Schillaci

Torna su
CataniaToday è in caricamento