rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
Il bollettino

Covid, in Sicilia la curva dei casi continua a scendere: in calo anche i ricoveri

Nell'Isola il tasso di positività, sulla scorta dei 43.032 tamponi processati, arriva sotto la soglia del 10%. Dei 5.929 contagi comunicati, 1.923 si riferiscono ai giorni scorsi. Oltre duemila i guariti/dimessi

Sono 5.929 i nuovi contagi in Sicilia anche se, come specificato nel bollettino diffuso dal ministero della Salute, 1.923 si riferiscono al 2 gennaio. Scende dal 15,6 al 9,3% il tasso di positività nell’Isola dove nelle ultime 24 ore sono stati processati 43.032 tamponi. Dieci i morti indicati nel report in cui viene fatta una precisazione: "La Regione Sicilia dichiara che i decessi sono relativi: due al 5 febbraio, sette al 4 febbraio e uno al 23 gennaio". Continua ad allentarsi la pressioni sugli ospedali siciliani. Ad oggi nei reparti ordinari di degenza Covid risultano ricoverate 1.396 persone (-29 rispetto alle 24 ore precedenti), 127 delle quali occupano un posto nelle terapie intensive (-6), con 9 ingressi nell'ultima giornata. Oltre duemila i dimessi/guariti, 279.939 (+5.793) gli attuali positivi e 269.416 i soggetti in isolamento domiciliare.

I dati per provincia

Stando ai dati raccolti dalla Protezione civile è questa la distribuzione dei nuovi casi nell'Isola (tra parentesi il numero complessivo dei casi dall’inizio della pandemia): 1.067 a Palermo (161.129), 1.400 a Catania (160.365), 1.037 a Messina (82.175), 716 a Siracusa (61.400), 2.093 a Trapani (46.555), 552 a Ragusa (49.391), 399 a Caltanissetta (43.581), 434 ad Agrigento (45.581) e 154 a Enna (19.555).

Il punto sulla campagna vaccinale

La percentuale dei vaccinati in Sicilia (ciclo completato o dose unica) raggiunge il 78,51% (88,34% in Italia). Dato aggiornato alle 6.18 del 6 febbraio 2022. Questa la distribuzione per età dei vaccini considerando i cicli completati e le dosi uniche: 39.933 su una platea di 310.396 per la fascia d’età 5-11 anni (12,87%); 296.883 su 401.213 fascia 12-19 anni (74,00%); 435.571 su 532.526 fascia 20-29 anni (81,79%); 458.799 su 583.826 fascia 30-39 anni (78,58%); 561.888 su 682.702 fascia 40-49 anni (82,30%); 635.688 su 755.558 fascia 50-59 anni (84,13%); 545.084 su 621.055 fascia 60-69 anni (87,77%); 419.976 su 467.157 fascia 70-79 anni (89,26%); 282.695 su 324.595 over 80 (87,09%). Queste invece le percentuali per quanto riguarda la dose addizionale o il booster: 23,19% per la fascia 12-19 anni; 44,67% per la fascia 20-29; 42,84% per la fascia 30-39; 51,68% per la fascia 40-49; 60,11% per la fascia 50-59; 68,44% per la fascia 60-69; 72,41% per la fascia 70-79; 70,51% per la fascia over 80.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, in Sicilia la curva dei casi continua a scendere: in calo anche i ricoveri

CataniaToday è in caricamento