Crisafulli: "La Lega devolva a noi i 12 milioni dei rimborsi elettorali"

Pubblichiamo la lettera provocatoria inviata da Pietro Crisafulli, presidente dell'associazione "Sicilia Risvegli Onlus" e fratello di Salvatore, in coma dal 2003 ed "inchiodato" a letto ormai da nove anni

La Lega Nord vuole rinunciare all'ultima tranche dei rimborsi elettorali di 12 milioni di euro e devolverli in beneficenza? Bene, noi siamo qui ad aspettare. Si facciamo avanti perché ci sono tante persone che hanno  bisogno di quei soldi pubblici che finiscono nelle casse dei partiti e poi – come abbiamo visto nelle ultime vicende – in mano a persone che li utilizzano solo per il proprio personale  beneficio.  
Se tutti quei milioni di euro sperperati sulla nostra testa per auto, ristoranti donne e hotel di lusso, fossero utilizzati per aiutare queste persone in gravissime condizioni e anche le loro famiglie che spesso fanno enormi sacrifici per andare avanti, molti casi non dico che si sarebbero risolti, ma si potrebbe assistere a queste persone in un modo molto più concreto.

Voglio vedere se questa volta i politici, dalle parole che spesso dispensano per avere i consensi, passano ai fatti: noi con la nostra associazione stiamo seguendo, solo a Catania 47 casi disperati di persone (bambini compresi) che hanno bisogno di assistenza medica, ma anche economica, e abbiamo il grande progetto di far sorgere un Centro Risvegli in Sicilia. Solo con una piccola parte di quei rimborsi elettorali potremmo realizzare questo grande sogno, che non è solo il nostro, ma quello di tutte le persone che combattono per la vita. E’ arrivato il momento di fare qualcosa, altrimenti è più semplice diffondere la cultura di quella condizione di “non ritorno” che porta a pensare all’eutanasia per i casi più disperati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

  • Bancarotta fraudolenta, sotto sequestro 3 ristoranti: arrestato il titolare del "Cantiniere"

  • Ritrovato cadavere di un uomo carbonizzato: indagano i carabinieri

Torna su
CataniaToday è in caricamento