rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cronaca Acireale

Pasqua, ad Acireale torna la processione del "Cristo morto"

Dopo due anni di sospensione forzata, dovuta alla pandemia, il venerdì santo torna la processione del Cristo Morto

Dopo due anni di sospensione forzata, dovuta alla pandemia, il venerdì santo torna ad Acireale la processione del Cristo Morto. Il simulacro muoverà in corteo, alle 20.30, dalla chiesa del SS. Salvatore, dove sarà esposto alla devozione dei fedeli per tutta la giornata a partire dalle 6.

La processione, guidata dal vescovo, monsignor Antonino Raspanti, si concluderà in piazza Duomo, sul sagrato della Basilica dei Santi Pietro e Paolo, dove il pastore acese detterà la sua meditazione. L’Arciconfraternita del SS. Crocifisso in San Pietro organizza da quasi trecento anni la tradizionale processione che prevede la partecipazione delle comunità parrocchiali, delle associazioni cattoliche e dei fedeli acesi.

"In base al nostro statuto i confrati considerano l’esposizione e la processione del Simulacro - dice il rettore della congregazione, Alessandro Lucifero - non una manifestazione folcloristica, ma un'espressione vissuta della spiritualità della Croce. Siamo invitati a meditare sulla passione e morte di Gesù nella prospettiva dell’evento salvifico della sua redenzione". In base alle attuali disposizioni normative e in considerazione delle indicazioni emanate dalle autorità i fedeli che parteciperanno alla manifestazione dovranno indossare la mascherina Ffp2 e mantenere un’adeguata distanza interpersonale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pasqua, ad Acireale torna la processione del "Cristo morto"

CataniaToday è in caricamento