Disordini e scontri durante Akragas-Catania, firmati 26 Daspo

Sono stati colpiti dal provvedimento dopo i disordini avvenuti in occasione della partita Akragas - Catania

Cinque agrigentini e 21 catanesi sono stati puniti con il "daspo" dal questore di Agrigento dopo le indagini della digos, che ha accertato le loro responsabilità sui disordini avvenuti in occasione dell’incontro di calcio Akragas - Catania.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il divieto di accesso ai luoghi dove si svolgono manifestazioni sportive è stato firmato a carico di A. A., 47 anni, sottoposto a Daspo per 3 anni, con prescrizioni; di P. C., di anni 34, sottoposto a Daspo per anni 2 con prescrizioni; di S. A., 19 anni, sottoposto a Daspo di 2 con prescrizioni; di R. G., 27 anni, sottoposto a Daspo di 2 anni; di V. N., di anni 36, sottoposto a Daspo per anni 4 con prescrizioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Conte firma nuovo Dpcm, bar e ristoranti chiusi alle 18: superata ordinanza di Musumeci

  • Pronta ordinanza anticovid di Musumeci: coprifuoco dalle ore 23 e scuole superiori chiuse

  • Coronavirus, coprifuoco dalle 23 e limitazione negli spostamenti: ecco la nuova ordinanza di Musumeci

  • Coronavirus e Dpcm, Musumeci: "Ci permettano di aprire fino alle 23 ristoranti, bar, pizzerie"

  • Coronavirus, oggi la nuova ordinanza del presidente Musumeci

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento