Disagi sulla rete idrica a Tremestieri e San Giovanni La Punta

Le esponenti del M5S Rannone e Pulvirenti hanno messo sul tappeto i tanti disagi patiti dai cittadini e proposto soluzioni e chiesto una maggiore trasparenza

Le consigliere comunali del Movimento Cinque Stelle Giusy Rannone, di San Giovanni La Punta, e Simona Pulvirenti, di Tremestieri Etneo, a seguito dei continui disservizi idrici hanno chiesto e ottenuto un incontro con i vertici della società Acoset che gestisce il servizio. Nel corso del vertice, tenutosi con il presidente e il direttore generale, le esponenti del M5S hanno messo sul tappeto i tanti disagi patiti dai cittadini e proposto soluzioni e chiesto una maggiore trasparenza. "Troppi disagi e disservizi – dicono le consigliere – ci hanno spinte a farci portavoce di un malcontento diffuso e generalizzato tra i cittadini. E' inaccettabile, infatti, che nel pieno di un'emergenza sanitaria e con l'estate alle porte due comunità così numerose possano rimanere senz'acqua".

"Abbiamo chiesto una maggiore trasparenza ed efficacia della comunicazione al presidente. Infatti, eventuali distacchi Enel che possono compromettere l'erogazione idrica, debbono essere comunicati con la massima celerità ai cittadini e con giorni di anticipo e non nell'imminenza. Sempre sul fronte della comunicazione – proseguono Rannone e Pulvirenti – abbiamo chiesto un aggiornamento costante del sito con i risultati delle analisi delle acque e il potenziamento del servizio di call center". "Se per Tremestieri Etneo è in programma l'installazione di un totem informativo – dice Rannone – ho chiesto che la medesima operazione avvenga a San Giovanni La Punta. Si tratta di un servizio utile per il cittadino che, attraverso la tessera sanitaria, può avere un ventaglio di servizi come l'autolettura, il duplicato delle bollette, visualizzare le fatture, pagarle, ma anche effettuare segnalazioni e disservizi. Per quanto riguarda il nostro Comune – dice la consigliera puntese – ci è stato assicurato che vi sono delle attività che potrebbero ovviare alle frequente interruzioni estive nella zona di Trappeto". "Per Tremestieri Etneo – conclude la consigliera Pulvirenti – ho segnalato le perdite copiose in via Gravina e verrà programmato un intervento ad hoc. Inoltre, in concomitanza dei lavori alla rete fognaria, ho avanzato la proposta di apportare migliorie alla rete idrica in modo tale da ottenere un sia un miglioramento del servizio sia un risparmio economico. Confidiamo nella celerità e continueremo a monitorare la qualità del servizio e continueremo a farci portavoce dei disagi dei cittadini".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

  • Bancarotta fraudolenta, sotto sequestro 3 ristoranti: arrestato il titolare del "Cantiniere"

  • Ritrovato cadavere di un uomo carbonizzato: indagano i carabinieri

  • Un incendio per disfarsi delle cimici, smantellate due piazze di spaccio: 16 arresti

Torna su
CataniaToday è in caricamento