Due ventenni rubano merce in cinque negozi: denunciati dalla digos

Tutta la merce rubata è stata restituita ai legittimi proprietari grazie all'intervento degli agenti in borghese

La refurtiva recuperata

Questa mattina gli agenti della digos della questura di Catania hanno denunciato all’autorità giudiziaria S.M. di 20 anni e R.D. di 23 per furto aggravato, in concorso. I fatti risalgono al tardo pomeriggio di ieri. Era stato segnalato il furto di un paio di occhiali esposti all’interno di un negozio di ottica del centro cittadino. L’autore del crimine era fuggito per le vie limitrofe, raggiungendo dei complici che lo attendevano all’esterno. Poco dopo, nel corso del servizio di pattuglia, gli agenti della digos si sono recati nella zona della segnalazione e, transitando per via Etnea, all’angolo con la via Di Sangiuliano, hanno notato due giovani dirigersi con passo frettoloso in direzione di Piazza Dante.

Uno dei giovani era somigliante, per fattezze e per abbigliamento, all’autore del furto segnalato ed aveva con sé una busta di un negozio di abbigliamento. Vista la corrispondenza con la descrizione del giovane autore del furto, i poliziotti hanno proceduto al controllo di entrambi, che nel frattempo manifestavano chiari segni di nervosismo e insofferenza. All’interno della busta sono state rinvenute tre felpe di colore scuro con ancora le etichette attaccate. I due giovani non sono riusciti a giustificarne il possesso, essendo peraltro privi di scontrino d’acquisto. Vistisi in difficoltà, i due hanno ammesso di aver trafugato le felpe, poco prima, da un grosso negozio del centro. Intuendo che potessero aver ammesso il fatto allo scopo di coprire qualcosa di più rilevante, celando anche il furto presso il negozio di ottica, i poliziotti si sono posti alla ricerca di un eventuale veicolo, avendo rinvenuto in loro possesso le chiavi di un’auto. Il mezzo è stato poi trovato e perquisito. C'erano dentro vari capi di abbigliamento, un paio di scarpe, tutti di provenienza sospetta, ed un paio di occhiali da donna, risultati essere quelli rubati poco prima nel negozio che aveva avviato la segnalazione. Al termine dell’ispezione è stato appurato che i due denunciati avevano perpetrato una serie di furti all’interno di cinque attività commerciali, stivando il bottino all’interno della vettura. Tutta la merce è stata restituita ai legittimi proprietari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

Torna su
CataniaToday è in caricamento