Ecco la nuova rotonda del Tondo Gioeni, ma è solo una provocazione

Iniziativa provocatoria dei consiglieri comunali di Forza Italia-Area CentroDestra e Grande Catania: “Commercianti della zona messi in ginocchio, si esentino dal pagamento delle imposte comunali”

Rispettando al secondo il cronoprogramma dei lavori questa mattina è stata inaugurata, in pompa magna e con rituale taglio del nastro, "la nuova e fiammante rotonda del Tondo Gioeni tanto attesa dai catanesi".

Ad inaugurare, commossi ed orgogliosi, la monumentale opera di alta ingegneria stradale i consiglieri comunali e di quartiere di Forza Italia-Area CentroDestra e Grande Catania Manlio Messina, Salvo Giuffrida, Riccardo Pellegrino, Giuseppe Castiglione, Sebastiano Anastasi, Enzo Parisi, Francesco Nauta ed Antonio Freni. Presenti anche Giuseppe Marletta, ex assessore ai Lavori Pubblici della Giunta Stancanelli, e l’avvocato Dario Daidone.

“La nostra è un’iniziativa provocatoria – dichiarano i consiglieri di opposizione – che intende denunciare l’ennesimo ritardo accumulato dall’Amministrazione Bianco sui lavori della rotonda del Tondo Gioeni. Mentre la premiata ditta Bianco&Bosco si affanna a giustificare un’opera, l’abbattimento del ponte Gioeni e la creazione della rotonda, nata male e gestita peggio, i catanesi imbottigliati nel traffico e i commercianti della zona a un passo dal fallimento perché i clienti non riescono a raggiungerli, assistono al balletto di continui rinvii sul completamento della rotonda. Data per pronta a Natale ora l’Amministrazione comunale si affida a Sant’Agata per riuscire a completarla, forse aggiungiamo noi, nel febbraio 2014.”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Denunciare il flop dell’Amministrazione Bianco ‘nell’operazione Tondo Gioeni’ – concludono i consiglieri di opposizione - è fin troppo facile, è sotto gli occhi di tutti i catanesi, per questo noi vogliamo anche lanciare una proposta concreta per venire incontro al commercio messo in ginocchio dagli interminabili lavori post abbattimento ponte: l’azzeramento di tutte le imposte comunali per i commercianti della zona e l’esenzione dal pagamento dell’Imu e della Tarsu per i proprietari di botteghe che riducono l’affitto ai negozianti loro conduttori. "

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Conte firma nuovo Dpcm, bar e ristoranti chiusi alle 18: superata ordinanza di Musumeci

  • Pronta ordinanza anticovid di Musumeci: coprifuoco dalle ore 23 e scuole superiori chiuse

  • Coronavirus, coprifuoco dalle 23 e limitazione negli spostamenti: ecco la nuova ordinanza di Musumeci

  • Coronavirus, oggi la nuova ordinanza del presidente Musumeci

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento