menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ladro di moto arrestato dai “falchi” dopo inseguimento

Nello specifico un cittadino catanese che aveva parcheggiato il proprio mezzo in strada, dopo soli cinque minuti di assenza, non lo aveva più ritrovato

La polizia ha tratto in arresto V.G. (classe 1999), pluripregiudicato ritenuto, responsabile del reato di furto aggravato. Nel pomeriggio del 13 febbraio, i “Falchi” della squadra mobile nella quotidiana attività di contrasto al fenomeno della repressione dei reati predatori sono stati allertati da una nota della sala operativa che avvisava le pattuglie del furto di una motocicletta di grossa cilindrata nel centro storico. Nello specifico un cittadino catanese che aveva parcheggiato il proprio mezzo in strada, dopo soli cinque minuti di assenza, non lo aveva più ritrovato. Gli equipaggi motomontati della squadra mobile si posizionavano quindi sulle vie di fuga e pochi secondi dopo intercettavano il mezzo rubato con a bordo V.G., preceduto da un complice in scooter che fungeva da apripista per la fuga. Ne scaturiva un inseguimento che permetteva di bloccare il conducente della motocicletta rubata (tra l’altro danneggiata nel dispositivo di accensione durante il furto) mentre il complice riusciva a dileguarsi anche se già sono a buon punto gli accertamenti volti alla sua identificazione. V.G. veniva, quindi, tratto in arresto per furto aggravato in concorso e sottoposto, su disposizione del Pubblico Ministero di turno, agli arresti domiciliari in attesa di udienza per direttissima. La moto rubata veniva restituita al legittimo proprietario in sede di denuncia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Bustine di gel di silice - Ecco a cosa servono

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento