rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca

L'Etna si placa, fine dell'eruzione dopo due giorni "di fuoco"

Il tremore vulcanico è diminuito e nell'area sommitale attualmente è presente attualmente una forte degassazione

L'eruzione dell'Etna è cessata questa notte, dopo due giorni di fuoco che hanno visto protagonista il nuovo cratere di Sud Est. Il tremore vulcanico è diminuito e nell'area sommitale attualmente è presente attualmente una forte degassazione.

Nel tardo pomeriggio del 27 febbraio 2017, l'attività stromboliana che era cominciata il 20 gennaio alla bocca posta sulla ex "sella" fra il vecchio e il nuovo cono del Cratere di Sud-Est dell'Etna si è rapidamente intensificata, e un trabocco di lava ha alimentato una colata che si è riversata sul fianco meridionale. Il fronte lavico ha rallentato dopo aver raggiunto il terreno pianeggiante alla base del cono, espandendosi lentamente verso sud-sudovest, in direzione dell'antico cono di Monte Frumento Supino.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Etna si placa, fine dell'eruzione dopo due giorni "di fuoco"

CataniaToday è in caricamento