Fontanarossa: Mancini rinviato a giudizio, il Codacons chiede le dimissioni

Le organizzazioni dei consumatori chiedono le dimissioni di Mancini,presidente e amministratore delegato della Sac, senza attendere gli esiti delle prossime assemblee dei soci

Gaetano Mancini, presidente e amministratore delegato della Sac, la società che gestisce l’aeroporto di Catania è stato rinviato a giudizio e deve rispondere di aver tardato a dare esecuzione, alla sentenza del Cga che ha disposto l’annullamento dell’aggiudicazione della gara per l’imballaggio bagagli nello scalo etneo.

Le organizzazioni dei consumatori (il Codacons , il Coau, l’Associazione Nazionale Utenti del trasporto Aereo, i Consumatori Italiani e l’Isa) ne chiedono le immediate dimissioni senza attendere gli esiti delle prossime assemblee dei soci.

"Di fronte a una situazione di questo genere riteniamosi legge ancora nella nota – che la carica di presidente di uno dei più importanti aeroporti non possa essere mantenuta dall’ing. Mancini che dovrebbe quindi avere il buon senso di lasciare”.

Le organizzazioni  stanno anche valutando con i propri legali la possibilità di costituzione di parte civile nel processo a carico del presidente Mancini.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

  • Bancarotta fraudolenta, sotto sequestro 3 ristoranti: arrestato il titolare del "Cantiniere"

  • Ritrovato cadavere di un uomo carbonizzato: indagano i carabinieri

Torna su
CataniaToday è in caricamento