Fontanarossa, vertice per allungamento pista e interramento stazione

Riunione aimassimi livelli per l’incontro promosso nel Palazzo degli elefanti dal sindaco Bianco e dall’assessore Torrisi con Rete Ferroviaria Italiana, Ferrovia Circumetnea, Sac, Enac e Interporto

“La riunione di oggi è stata assolutamente inedita:siamo riusciti a mettere attorno a un tavolo tutti i soggetti coinvolti, ai massimi livelli, anche enti che tra di loro hanno sempre discusso condifficoltà, dando avvio a un metodo di lavoro che non riguarda solo il sistema aeroportuale ma anche i collegamenti con le reti ferroviaria e metropolitana. Un metodo che varrà anche per il futuro e per le sfide che attendono il Distretto Sud-Est e la Sicilia orientale”.
Lo ha detto il sindaco di Catania Enzo Bianco commentando la riunione svoltasi nel Palazzo degli elefanti con l’assessore regionale alle Infrastrutture e ai Trasporti Nico Torrisi e al quale hanno preso parte anche i rappresentanti di Rete Ferroviaria Italiana, Ferrovia Circumetnea, Sac, Enac e Interporto.

“Tutti i nodi importanti sono stati affrontati – ha detto Bianco - , l'interramento sarà pienamente finanziato e sarà fondamentale per realizzare la seconda pista e rendere il nostro aeroporto più funzionale, moderno e in linea con gli scali delle grandi città euro mediterranee. Abbiamo coinvolto anche l'Interoporto che a breve sarà pienamente operativo a Catania e consentirà un salto di qualità nella gestione di container e scambi commerciali. Ma abbiamo affrontato anche le questioni legate al ruolo intermodale che potrà avere il parcheggio comunale di Fontanarossa, con Sac, Fce e Rfi  che hanno iniziato un dialogocostruttivo e i cui tecnici la settimana prossima si rivedranno in Municipio per continuare il lavoro”.

Per arrivare in tempi brevissimi alla realizzazione di un polo multimodale si potrebbe stralciare la realizzazione, dal costo tra i 70 e gli 80 milioni di euro da finanziare con in fondi del “Pon Infrastrutture e reti”, dall’attuale Progetto di Rfi  da265 milioni di euro, che prevede anche altri interventi, per esempio sulla stazione di Bicocca, come si spiega nella nota del Comune.

“Ha preso il via – ha sottolineato l’assessore Torrisi - un dialogo molto importante. Stiamo cercando di evitare duplicazioni e contiamo di poter dare in tempi brevi risposte concrete. Realisticamente abbiamo un progetto già cantierabile, esecutivo, e uno al quale possiamo dare un nuovo impulso. Visto che le somme sono disponibili, se tutti faranno la propria parte come pare, procederemo rapidamente”.

Il progetto al quale dare nuovo impulso è il collegamento tra piazza Stesicoro e l’aeroporto, parte del progetto già approvato della Circum per 492 milioni di euro. Di questi, 90 sono già stati appaltati e altri 402, possono essere inseriti in buona parte nel   Fesr 2014-2020.

“Non vogliamo rinunciare a nulla – ha detto Torrisi  - e cercheremo di realizzare questi progettiutilizzando le risorse comunitarie ed evitando di sprecare risorse. Per questo i progetti di Rfi e Circum dovranno fondersi, nella zona dell’aeroporto, con la creazione di un’unica stazione per entrambe le linee, che utilizzi l’area di arrivo dell’attuale parcheggio. La nuova stazione diventerebbe dunque   un nodo di scambio plurimodale completo”.

“Per giungere – ha spiegato Bianco – a un progettounico che possa essere velocemente appaltato e messo in cantiere occorrerà giungere a una soluzione tecnica condivisa. E per questo, come detto,   è stata fissata per martedì della settimana prossima, sempre qui nel Palazzo degli elefanti, una riunione tra Comune, Rfi,   Fce, Sac ed Enac. Se riusciremo a utilizzare nei prossimi anni i fondi strutturali in modo adeguato non solo daremo lavoro a centinaia di persone, ma soprattutto determineremo una grande occasione di crescita per la nostra terra”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

Torna su
CataniaToday è in caricamento