Dal casello di San Gregorio a piazza Università, i Forconi "non bloccano"

Al casello dell'autostrada A18 Messina-Catania, una delegazione di una decina di manifestanti ha trascorso la notte sul posto annunciando un volantinaggio. La zona è presidiata dalle forze dell'ordine e la Questura di Catania ha autorizzato manifestazioni e incontri

Nessun blocco ma presidi a Catania da parte del movimento dei Forconi. E' la nuova linea adottata dal movimento che vuole attirare l'attenzione con incontri pubblici e volantinaggi nelle piazze e per le strade

Al casello di San Gregorio dell'autostrada A18 Messina-Catania, una delegazione di una decina di manifestanti ha trascorso la notte sul posto annunciando un volantinaggio.

Dalla serata di ieri la zona è presidiata dalle forze dell'ordine e su richiesta dei Forconi, la Questura di Catania ha autorizzato manifestazioni e incontri nella centrale Piazza Università.

Intanto dopo l'assalto alle aree di servizio da parte di automobilisti, è tornata la calma a Catania. Alcune stazioni, rifornite nella notte, hanno già riaperto e altre sono in attesa delle autobotti che portano gasolio e benzina.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

Torna su
CataniaToday è in caricamento