Botti non autorizzati in via Etnea per festeggiare il parente di un membro dei Cappello

Sono stati esplosi nei pressi di un noto ristorante all’angolo tra via Ingegnere e via Etnea

La squadra mobile di Catania ha identificato l’autore dell’esplosione dei fuochi d’artificio avvenuta la notte dello scorso 8 giugno nei pressi di un noto ristorante all’angolo tra via Ingegnere e via Etnea, al cui interno erano in corso i festeggiamenti del compleanno di un parente di un noto esponente del clan Cappello, attualmente detenuto. L’esplosione era stata oggetto di numerose segnalazioni pervenute da parte degli abitanti della zona in questione, allarmati dai botti. L’uomo verrà denunciato per le violazioni delle norme che regolamentano le esplosioni di fuochi d’artificio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

  • Ritrovato cadavere di un uomo carbonizzato: indagano i carabinieri

  • Un incendio per disfarsi delle cimici, smantellate due piazze di spaccio: 16 arresti

Torna su
CataniaToday è in caricamento