Furto all’Istituto professionale “Sicilia”: arrestati i ladri

I militari, scesi dall’auto ed entrati nel plesso scolastico, hanno sorpreso due malviventi che, con estrema perizia, avevano già rubato una considerevole quantità di cavi elettrici, circa 300 chili, sfilati dall’ impianto dell’immobile

Stanotte, intorno alle 04:00, l’equipaggio di una “gazzella” del Nucleo Radiomobile del Comando Provinciale Carabinieri di Catania, ha notato uno strano movimento nei pressi dell’istituto scolastico professionale “Sicilia” di Via Leopoldo Nobili.

I militari, scesi dall’auto ed entrati nel plesso scolastico, hanno sorpreso due malviventi che, con estrema perizia, avevano già rubato una considerevole quantità di cavi elettrici, circa 300 chili, sfilati dall’ impianto dell’immobile. La refurtiva, momentaneamente sequestrata, sarà restituita nei prossimi giorni agli aventi diritto.

Gli arrestati, il 39enne M.A. e il 21enne A.R., entrambi di Catania, sono stati trattenuti in camera di sicurezza in attesa della direttissima, dove saranno chiamati a difendersi dall’accusa di furto aggravato in concorso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia: maxi confisca da 31 milioni a Guglielmino, il "re" dei supermercati

  • Coronavirus, morto l'avvocato Ferlito: per lui era stato lanciato un appello ai donatori di plasma

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Covid, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, non ci possiamo permettere assembramenti"

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

Torna su
CataniaToday è in caricamento