Furto in aeroporto, individuato e denunciato 26enne

Il soggetto si era impossessato di un Apple watch dimenticato da un passeggero in transito

Nel pomeriggio di ieri, la polizia ha denunciato in stato di libertà C.M.R. di anni 26, per il reato di furto aggravato. L’uomo si era impossessato di un Apple Watch che un passeggero in partenza dall’aeroporto di Catania aveva sbadatamente dimenticato.

Il malcapitato, accortosi di non essere più in possesso dell’oggetto ha sporto subito denuncia presso gli uffici della polizia di frontiera. I poliziotti dopo aver ascoltato il racconto dell’uomo si sono immediatamente adoperati per individuare il reo e grazie all’ausilio del sistema di video sorveglianza, sono riusciti a cristallizzare durante i controlli di sicurezza il momento in cui il C.M.R, approfittando della dimenticanza della vittima, si impossessava dell’Apple Watch occultandolo in una tasca.

Inoltre, attraverso la visione di più telecamere sono riusciti minuziosamente a seguire il furbetto in tutti i suoi spostamenti fino all’imbarco per Cagliari. La polizia di frontiera di Catania , coordinandosi con i colleghi dell’aeroporto di Cagliari, sono riusciti a individuare l’uomo il quale riteneva ormai di averla fatta franca e, giunto allo scalo cagliaritano, sottoposto a perquisizione, veniva trovato in possesso della refurtiva e deferito all’Autorità giudiziaria per furto aggravato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

Torna su
CataniaToday è in caricamento