Nuovo furto con spaccata, colpito "Sozzi Aghina outlet": terzo caso in due giorni

"Hanno portato via solo i giubbotti - spiega la responsabile del punto vendita, Paola Sozzi - lasciando stare gli altri scaffali. Evidentemente avevano già una idea ben precisa"

La vetrata in frantumi

Un terzo colpo a distanza di poche ore dai due episodi analoghi verificatisi ieri nella zona di corso Italia. Ancora in azione un commando di ladri. Colpito stavolta un outlet di vestiario per bambini, "Sozzi Aghina" di via Gabriele D'Annunzio.

VIDEO- IL NEGOZIO DOPO IL FURTO

"Alle 4 di questa mattina la vigilanza ci ha chiamato per comunicarci che era stato appena consumato un furto con spaccata. Hanno portato via solo i giubotti - spiega la responsabile del punto vendita, Paola Sozzi - lasciando stare gli altri scaffali. Evidentemente avevano già una idea ben precisa. Non abbiamo ancora quantificato il danno economico per il furto di circa 100-150 capi, ma probabilmente la spesa più grossa che dovremo affrontare riguarda la sostituzione delle vetrate d'ingresso".

 

Sul luogo del furto è intervenuta la polizia. Il negozio è privo di telecamere di sorveglianza e questo complica le indagini. "Pensavamo di non essere un obiettivo sensibile - continua la Sozzi - perchè siamo un outlet e non c'è merce di valore elevatissimo. Di fronte abbiamo una farmacia notturna, la zona è centralissima. Evidentemente tutto ciò non è bastato a scoraggiare i rapinatori".

Gli inquirenti stanno adesso passando al setaccio la zona e sicuramente acquisiranno le immagini degli impianti di video sorveglianza presenti in zona, per cercare di dare un volto a questi banditi, che stanno seminando il panico tra i commercianti catanesi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Se dati non miglioreranno, altri 15 giorni di zona rossa e scuole chiuse"

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

Torna su
CataniaToday è in caricamento