Giarre, donna muore in ospedale: sequestrata la cartella clinica

La donna è rimasta ricoverata tre giorni al Pronto soccorso del nosocomio per un'insufficienza respiratoria e scompenso cardiaco, per poi essere trasferita dieci giorni fa nel reparto di Geriatria. Dopo la notizia della morte, il figlio avrebbe aggredito medico e infermiere

La Procura di Catania ha disposto il sequestro della cartella clinica di una donna 68enne giarrese, morta presso l'ospedale Sant’Isidoro di Giarre in seguito ad un arresto cardiaco.

La donna è rimasta ricoverata tre giorni al Pronto soccorso del nosocomio per un’insufficienza respiratoria e scompenso cardiaco, per poi essere trasferita dieci giorni fa nel reparto di Geriatria.

Stando al racconto dei familiari, la 68enne mentre era ricoverata avrebbe telefonato poco dopo la mezzanotte ad uno dei figli, raccontando di accusare problemi respiratori ed un forte dolore al torace. I figli così si sarebbero precipitati in ospedale per verificare le condizioni di salute della madre e avrebbero chiesto agli infermieri presenti l'intervento del medico di turno.

Nel frattempo le condizioni della paziente sarebbero peggiorate. Sul posto sarebbero intervenuti il medico di turno dell'ospedale e quello della guardia medica. I sanitari avrebbero così tentato inutilmente di rianimare la donna.

Il figlio della 68enne, venuto a conoscenza della morte della madre, ha aggredito medico e infermiere provocando loro delle lesioni curate alla guardia medica.

Il presidio ospedaliero di Giarre dal 27 aprile scorso ha cambiato funzione nell'ambito di un piano di riorganizzazione disposto dall'assessorato regionale alla Sanità, e il pronto soccorso e' stato trasformato in un Punto di primo intervento.

Un esposto sulla morte della 68enne è stato invece presentato dalla figlia della donna ai carabinieri, che hanno sequestrato la cartella clinica della paziente e la salma, in attesa che la Procura di Catania disponga l'eventuale autopsia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

Torna su
CataniaToday è in caricamento