Giarre, operazione “Bingo”: arriva un’altra condanna

I carabinieri di Macchia di Giarre hanno arrestato, in esecuzione di un ordine di carcerazione emesso dalla Corte d’Appello di Catania, Fabio Alfio Pagano, 38enne

I carabinieri di Macchia di Giarre hanno arrestato, in esecuzione di un ordine di carcerazione emesso dalla Corte d’Appello di Catania, Fabio Alfio Pagano, 38enne, responsabile di associazione finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti. La condanna deriva dall’indagine svolta dal nucleo operativo e Radiomobile della compagnia di Giarre e diretta dalla Procura della Repubblica di Catania, convenzionalmente denominata “Bingo”. L’attività, conclusasi nel 2017 con l’arresto di sette persone, permise di disarticolare un sodalizio criminale dedito al traffico di sostanze stupefacenti, recuperando ingenti quantitativi di droga. L’arrestato, che dovrà espiare la pena residua di anni 4 e mesi 2, è stato associato presso la casa circondariale di Barcellona Pozzo di Gotto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

Torna su
CataniaToday è in caricamento