I Giornalisti protestano contro Castiglione

Rappresentanti dell'Associazione siciliana della stampa e della Federazione nazionale della Stampa oggi hanno disertato la tradizionale cerimonia per gli auguri di fine anno alla Provincia di Catania in segno di protesta

Rappresentanti dell'Associazione siciliana della stampa e della Federazione nazionale della Stampa oggi hanno disertato la tradizionale cerimonia per gli auguri di fine anno alla Provincia di Catania 'in segno di protesta contro lo svilimento del ruolo e dell'organico dell'ufficio stampa dell'Ente deciso dal presidente Castiglione'.

Lo ha reso noto con un comunicato il sindacato dei giornalisti, che aggiunge: 'Non abbiamo nulla da festeggiare con chi nega il lavoro ai giornalisti senza avere il coraggio di affrontare una vera e propria trattativa sindacale'.

'Il presidente Castiglione, facendosi forte della sua burocrazia ottusa e confusionaria - afferma l'Assostampa - ha deciso di tagliare organico e funzioni dell'ufficio stampa dell'Ente, privando la Provincia Regionale di una funzione indispensabile per garantire la trasparenza degli atti amministrativi e assicurare una adeguata informazione ai cittadini'.

'In questi anni l'Amministrazione - continua la nota - non e' mai riuscita a presentare una sola proposta organica al sindacato sul funzionamento e sulla struttura dell'ufficio stampa, limitandosi a promesse generiche e mai mantenute, ma al contrario vessando i giornalisti che per anni hanno lavorato garantendo un adeguato standard e professionale all'ufficio stampa'. 'Frattanto pero' l'Amministrazione, che per una presunta mancanza di fondi ha lasciato senza lavoro dopo 15 anni il capo dell'ufficio stampa - conclude l'Assostampa - e' riuscita a trovare le risorse per garantire comunque la visibilita' del presidente e della sua attivita' seppure non direttamente collegata ai compiti istituzionali di rappresentante legale dell'Ente'

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

Torna su
CataniaToday è in caricamento