menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il giudice Sarpietro "pizzicato" dalle Iene in un ristorante chiuso, violando le norme Covid

Sarpietro si trovava nella Capitale per interrogare l’allora presidente del Consiglio, Giuseppe Conte

Filippo Roma e Marco Occhipinti hanno "pizzicato" il giudice del tribunale di Catania Nunzio Sarpietro, gup del caso Gregoretti che dovrà decidere se mandare a processo il leader della Lega Matteo Salvini, a mangiare in un ristorante romano subito dopo aver sentito l’ex premier Giuseppe Conte. Quel giorno Roma era in zona arancione ed i ristoranti erano chiusi al pubblico sia a pranzo che a cena. Sarpietro si trovava nella Capitale per interrogare l’allora presidente del Consiglio, Giuseppe Conte. Il giudice trascorre la mattinata a Palazzo Chigi e dopo aver sentito il premier improvvisa una conferenza stampa ripresa da tutti i tg. Poco dopo attraversa il centro della città fino ad arrivare in via Valenziani, in zona Porta Pia. Lì il giudice avrebbe infranto il dpcm in vigore, pranzando in un ristorante che sarebbe dovuto essere inaccessibile al pubblico come quelli di quasi tutto il territorio nazionale. In quei giorni infatti 15 regioni italiane erano in zona rossa o arancione e i ristoranti erano quindi chiusi al pubblico oltre che a cena anche a pranzo. E il Lazio era tra quelle. Il servizio delle Iene sarà in onda questa sera.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Spostamenti tra Regioni - Cos'è e come ottenere il 'certificato verde'

Salute

Ospedale Garibaldi Nesima, nuovi microscopi per l'oftalmologia

Sicurezza

Pulizie di casa - Proprietà e benefici dell'aceto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento