Donna aggredita dai cani: si cerca il branco vicino il Grande Albergo dell'Etna

Giuseppina Vaccarella, la donna aggredita sull'Etna da un branco di cani, lascerà oggi l'ospedale Cannizzaro. Il proprietario di alcuni cani della zona è Raffaele Allotta, docente di geografia presso l'Istituto Gemellaro di Catania

Giuseppina Vaccarella, la donna aggredita sull'Etna da un branco di cani, lascerà oggi l'ospedale Cannizzaro. Per 15 giorni dovrà muoversi utilizzando le stampelle perchè è stata operata al polpaccio, innquanto sbranato dai cani.

Ieri mattina, tiratori scelti della Forestale, muniti di fucili narcotizzanti, si sono recati sul lugo dell'aggressione, vicino il Grande Albergo dell'Etna. Il proprietario di alcuni cani è Raffaele Allotta, docente di geografia presso l'Istituto Gemellaro di Catania. A seguito di controllo, nel piccolo giardino dello chalet dove vive, sono stati trovati 4 cani, uno solo con microchip. Inoltre, dietro la casa, anche cibo destinato a sfamare tutti i cani della zona.

L'uomo si è rifiutato di collaborare alla cattura dei cani randagi che hanno aggredito la donna. Senza, quindi, l'aiuto dell'uomo, con l'utilizzo di fucili narcotizzanti è stato catturato un solo cane che verrà sottoposto a tutte le indagini necessarie. La Forestale, intanto, denuncerà il prof. Allotta per lesioni colpose, inosservanza dell'ordine dell' autorità sanitaria e molestie e disturbo della quiete pubblica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Massacrarono di botte un 54enne dopo averlo investito, in carcere due catanesi

Torna su
CataniaToday è in caricamento