Gravina, picchia la fidanzata: 25enne arrestato dai carabinieri

Grazie alla telefonata di un cittadino che ha segnalato ai carabinieri rumori sospetti, il giovane è stato colto in flagranza e bloccato dai militari

Una telefonata può salvare la vita. E' questo il caso di una giovane donna che, ieri notte, in casa insieme al fidanzato è stata salvata dai carabinieri del comando di Gravina di Catania. I militari sono intervenuti in un'abitazione di via Vitaliano Brancati dopo la segnalazione telefonica di un cittadino anonimo. Qui hanno trovato un giovane che stava picchiando la sua ragazza.

La vittima è stata trovata ferita e in evidente stato di agitazione, colpita da calci e pugni nel corso di una lite scoppiata per presunti motivi di gelosia. L'aggressore è stato arrestato per violenza privata e lesioni personali e al momento, in attesa di essere giudicato per direttissima, si trova ai domiciliari.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La giovane è stata portata all'ospedale Garibaldi dove i medici hanno riscontrato un ematoma all'occhio destro e abrasioni a mani e polsi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Sono uscito per vendere droga", lo dichiara nell'autocertificazione: arrestato

  • Coronavirus, l'avanzata resta costante: in Sicilia 73 nuovi casi, a Catania +30

  • "A casa con febbre e tosse, ma nessun tampone", il racconto di un giornalista di CataniaToday

  • Coronavirus, al Garibaldi già dieci guariti con la terapia "combinata"

  • Coronavirus, frenata dei contagi in Sicilia con +71 rispetto a ieri: a Catania solo +3

  • I casi positivi nella provincia di Catania sono 453 ( + 48): aumentano i ricoverati

Torna su
CataniaToday è in caricamento