Gravina, rapinano banca in Via Gramsci: arrestati

Hanno fatto irruzione nell'istituto di credito con il volto coperto da caschi e facendo intendere di essere armati di una pistola. Sono in due ad essere accusati di rapina aggravata in concorso

Arrestati due uomini dai carabinieri. Si tratta di M. L. e G. B., entrambi di 39 anni, che hanno fatto irruzione nell'istituto di credito di Via Gramsci, Gravina, con il volto coperto da caschi e facendo intendere di essere armati di una pistola.

I due sono accusati di rapina aggravata in concorso. I malviventi erano già entrati in possesso del denaro contenuto nelle casse, circa 6.400 euro, ma dopo l'intervento dei carabinieri, avvertiti da un passante, sono stati bloccati mentre erano ancora intenti a rovistare nelle casse.

La refurtiva à stata interamente recuperata e restituita al direttore. Gli arrestati sono stati rinchiusi nel carcere di Piazza Lanza a Catania.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esplosione a Librino, ladri piazzano bomba davanti a un tabacchi: un morto

  • Vertice a Catania sul Coronavirus: chi ha sintomi non vada in ospedale

  • Assalto in banca con escavatore a Trecastagni: si cercano i ladri in fuga

  • Bomba davanti a distributore tabacchi, identificata la vittima: 19enne incensurato e studente

  • Musumeci convoca nuovo vertice sul Coronavirus: in arrivo misure precauzionali

  • "Cattivo Tenente", i nomi degli arrestati

Torna su
CataniaToday è in caricamento