Guardia di Finanza, bando di concorso per l'arruolamento di 237 allievi marescialli

Pubblicato il bando di concorso, per titoli ed esami, per l'arruolamento di 237 allievi marescialli presso la scuola ispettori e sovrintendenti dell'Aquila

Sulla Gazzetta Ufficiale - IV Serie Speciale n. 14 del 18 febbraio 2014 - è stato pubblicato il bando di concorso per l’ammissione di 237 Allievi Marescialli all’86° corso - Anno Accademico 2014-2015 - della Scuola Ispettori e Sovrintendenti della Guardia di Finanza.

Al concorso possono partecipare i cittadini italiani che: - abbiano, alla data di scadenza del termine per la presentazione della domanda, età non inferiore ad anni 18 e non superiore ad anni 26; - siano in possesso del diploma di istruzione di secondo grado che consenta l’iscrizione ai corsi di laurea previsti dal decreto ministeriale 16 marzo 2007; - non essendo in possesso del citato diploma alla data di scadenza per la presentazione della domanda, lo conseguano entro l’anno scolastico 2013/2014.

Brochure informativa nuovo portale Guardia di Finanza-2

La domanda di partecipazione va compilata esclusivamente mediante la procedura informatica disponibile sul sito www.gdf.gov.it - area “Concorsi Online” - entro 30 giorni dalla data di pubblicazione del presente bando sulla Gazzetta Ufficiale, con scadenza 20 marzo 2014. Sul sito internet è possibile acquisire ulteriori e più complete informazioni di dettaglio sui concorsi.

Allegati

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia: maxi confisca da 31 milioni a Guglielmino, il "re" dei supermercati

  • Coronavirus, morto l'avvocato Ferlito: per lui era stato lanciato un appello ai donatori di plasma

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Covid, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, non ci possiamo permettere assembramenti"

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

Torna su
CataniaToday è in caricamento