Inaugurato il primo atelier gestito da migranti e giovani disoccupati catanesi

Si chiama “Beteyà”, che in mandingo significa “bello e buono”, ed è la linea di abbigliamento realizzata nell’ambito del progetto “Sud – Arte e Design”. Per ogni capo venduto una parte del ricavato andrà per progetti di sviluppo in Africa

E' stato inaugurato a Catania, in via Etnea 322, il primo atelier, in un bene confiscato alla mafia, gestito da giovani migranti provenienti dal Nord Africa e giovani siciliani disoccupati.

Si chiama “Beteyà”, che in mandingo significa “bello e buono”, ed è la linea di abbigliamento realizzata nell’ambito del progetto “Sud – Arte e Design”.

L’iniziativa è partita con i lavori di ristrutturazione del bene confiscato a Villarosa e proseguita con la definizione del visual, del piano di marketing e con la formazione dei giovani siciliani e migranti. Oggi, grazie a questo percorso, c’è chi taglia e cuce, chi è addetto alle macchine di stampa, chi cura il brand e chi si occupa della vendita dei capi realizzati dai propri colleghi.

Il progetto “Sud – Arte e Design” è sostenuto dalla Fondazione Con il Sud e promosso dall’Associazione Don Bosco 2000 in collaborazione con organizzazioni e istituzioni locali.

Per ogni capo venduto una parte del ricavato andrà per progetti di sviluppo in Africa. L'obiettivo per il 2020 è aprire presto altri punti vendita. Anche in paesi del Nord Africa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova ordinanza regionale sul Coronavirus: obbligo di mascherina e più controlli

  • Coronavirus, casi positivi al Cutelli e alla Livio Tempesta: studenti e personale in quarantena

  • Carabiniere preso a calci e pugni ad un posto di blocco da un 39enne

  • Incidente in Tangenziale, traffico in tilt: un ferito grave

  • Coronavirus, un positivo sul volo Milano-Catania: appello dell'Asp ai passeggeri

  • Operazione antidroga, sequestrati 1.300 chili di marijuana: 6 arresti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento