Bruciata l'auto del sindaco di Acireale: "Andremo avanti, non ci facciamo intimidire"

La notte scorsa un incendio ha distrutto l'auto del sindaco di Acireale, Roberto Barbagallo. La smart bianca era parcheggiata davanti l'ingresso dell'abitazione del primo cittadino, nella frazione di Aci Platani

La notte scorsa, poco dopo la mezzanotte, un incendio ha distrutto l’auto del sindaco di Acireale, Roberto Barbagallo. La smart bianca, con impresso ul ghiacciolo verde, simbolo della manifestazione “Vivaci”, era parcheggiata davanti l’ingresso dell’abitazione del primo cittadino, nella frazione di Aci Platani. Barbagallo si trovava in casa. E' stato lui stesso a chiamare i vigili del fuoco che sono intervenuti con i carabinieri della compagnia di Acireale, che indagano sull’accaduto. Stamattina il sindaco ha indetto una conferenza stampa a Palazzo del Turismo e ha incontrato una folla di amici e di cittadini che hanno voluto esprimergli piena solidarietà.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Stanotte non hanno incendiato l’auto di Roberto Barbagallo, - ha detto il sindaco -hanno dato fuoco alla macchina di tutta la città. Adesso sono in corso le indagini che chiariranno l’origine dell’incendio, ho piena fiducia nel lavoro degli inquirenti e ringrazio carabinieri e vigili del fuoco, che stanotte sono intervenuti immediatamente. Ringrazio anche tutti i cittadini, gli amici, i rappresentanti del mondo politico e delle istituzioni, ce mi stanno manifestando vicinanza e solidarietà. Se sarà confermata l’origine dolosa, qualora si trattasse di un atto intimidatorio, nei confronti di chi amministra questa città, vorrei dire subito chiaramente che io, l’amministrazione, il consiglio comunale andremo avanti nel nostro operato, con la massima intransigenza solo su due punti: la legalità e la trasparenza"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Incidente sulla Palermo-Catania, illeso il cantante neomelodico De Martino: morto un 60enne

  • Incidente stradale sulla Palermo-Catania, scontro tra un furgone e una Porsche: un morto e due feriti

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento