rotate-mobile
Mercoledì, 17 Agosto 2022
Cronaca

Chiacchierata spaziale, Letta a Parmitano: “La prossima volta vengo anch'io”

Dalla Stazione Spaziale Internazionale l'astronauta siciliano si è collegato in videoconferenza con il premier. Lo scorso 16 luglio ha dovuto terminare in largo anticipo la sua seconda attività extraveicolare per un problema tecnico

Spazio chiama terra. Ieri l'astronauta siciliano si è collegato in videoconferenza con il premier Enrico Letta dalla Stazione Spaziale Internazionale.

Una chiacchierata spaziale positiva come ha scritto il presidente del consiglio su twitter: "Parlato col nostro astronauta Luca Parmitano in orbita. Ascoltare il suo orgoglio per il successo della ricerca italiana è contagioso!"

Ma l’incontro ufficiale  Enrico Letta lo fissa tra 4 mesi, quando l'astronauta catanese tornerà sulla Terra. Ma scherzando il premier chiude il collegamento con un invito: "La aspetto tra 4 mesi, se poi ha un posto per la prossima missione, vengo con lei...".

La curiosità di Letta per la vita in orbita è evidente. Il premier esordisce chiedendo se "devo dire buongiorno o buonanotte". E poi chiede a Parmitano com'è la giornata degli astronauti, com'è la convivenza con i colleghi, se si ha paura.

E molto a suo agio appare anche Parmitano, che parla dell'Italia "con orgoglio", raccontando che anche dallo spazio "è inconfondibile. E' uno dei luoghi che più attraggono l'occhio, una meraviglia da vedere nel Mediterraneo, la forma inconfondibile dello stivale e delle sue isole".

E poi "da qui non esistono confini: non esistono confini con le altre nazioni, e non esistono confini interni: non ci sono un nord o un sud. E Parmitano di Paternò, spiega di dire queste cose "a chi in Italia parla ancora di divisioni ormai passate".

Un messaggio che Letta condivide: "Il suo è un messaggio bellissimo". Poi l'astronauta si rivolge ai giovani italiani: "Vorrei che investissero i loro studi nell'ingegneria e nella scienza aerospaziale, si parla tanto di crisi ma il modo migliore per uscire dalla crisi è investire nella ricerca".

Affermazioni che Letta mostra di apprezzare: "Lei ha detto parole bellissime, penso che possano incoraggiarci a fare meglio. Incrociamo le dita per tutto quello che ha davanti, e speriamo che messaggi simili vengano non solo dallo spazio ma anche dalla Terra". E poi conclude: "Siamo con lei: è testimone del nostro Paese e dell'Unione Europea. Tenga alte queste bandiere".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiacchierata spaziale, Letta a Parmitano: “La prossima volta vengo anch'io”

CataniaToday è in caricamento