Cronaca Caltagirone

L'Ipab di Caltagirone pronto ad accogliere i giovani immigrati di Lampedusa

Sono in tutto 38 ragazzi che, scortati dalle forze dell’ordine, giungerà nel pomeriggio nella casa di riposo. Ad accogliere questo gruppo di superstiti il sindaco di Caltagirone, Nicolò Bonanno, e l’assessore regionale alla Famiglia, Ester Bonafede

Alcuni minori scampati al tragico naufragio di Lampedusa dello scorso 3 ottobre sta per essere trasferito all’Ipab di Caltagirone, una struttura assistenziale della Regione Siciliana.

Sono in tutto 38 ragazzi che, scortati dalle forze dell’ordine, giungerà nel pomeriggio nella casa di riposo. Ad accogliere questo gruppo di superstiti il sindaco di Caltagirone, Nicolò Bonanno, l’assessore regionale alla Famiglia, Ester Bonafede.

All’Ipab è stato anche allestito un presidio medico. I ragazzi, di nazionalità eritrea e somala, sono partiti da Lampedusa a bordo di una nave diretta a Porto Empedocle, poi il viaggio  in autobus verso Caltagirone.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Ipab di Caltagirone pronto ad accogliere i giovani immigrati di Lampedusa

CataniaToday è in caricamento