Mafia, confisca di beni ad un esponente del clan Santapaola

La Direzione investigativa antimafia di Messina sta eseguendo la confisca dei beni, tra cui aziende intestate a soggetti fidati interposti, nei confronti di un noto soggetto legato alla cosca Santapaola-Picanello

Dalle prime luci dell’alba il personale della Direzione investigativa antimafia di Messina, con il supporto del centro operativo di Catania di Catania, sta eseguendo la confisca, disposta dal Tribunale di Messina - Sezione Misure di Prevenzione, su proposta del direttore della Dia, Nunzio Antonio Ferla, in sinergia con la locale Procura diretta dal procuratore dottor Vincenzo Barbaro, nei confronti di un noto soggetto legato al clan Santapaola-Picanello.

Il provvedimento, ancora in fase di esecuzione, interessa l’intero patrimonio del soggetto comprendendo anche aziende intestate a soggetti fidati interposti. Maggiori dettagli sull'operazione saranno illustrati in mattinata nel corso di una conferenza stampa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Massacrarono di botte un 54enne dopo averlo investito, in carcere due catanesi

Torna su
CataniaToday è in caricamento