Mafia, sequestro di beni per Antonino Fichera: il valore è un milione di euro

L'uomo, già sorvegliato speciale e arrestato nel 2013 in esecuzione di misura cautelare nell'ambito di un'inchiesta su un omicidio di mafia

La Dia di Catania ha sequestrato beni per un milione di euro, su provvedimento della sezione misure di prevenzione del Tribunale e su proposta della Procura Distrettuale della Repubblica, ad Antonino Fichera 71enne già sorvegliato speciale e pluripregiudicato.

L'uomo, già sorvegliato speciale e arrestato nel 2013 in esecuzione di misura cautelare nell'ambito di un'inchiesta su un omicidio di mafia, è indicato come contiguo al clan mafioso Cappello.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il provvedimento di sequestro interessa aziende, unità immobiliari e automezzi per il valore complessivo di circa un milione di euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Aumento esponenziale dei casi di Coronavirus, Randazzo è zona rossa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento