Muore di tumore dopo cura con bicarbonato, aperta inchiesta

Il magistrato deciderà se procedere nei confronti del medico Tullio Simoncini, radiato dall'albo, il quale sostiene la teoria che il cancro sia un fungo da curare con infusioni a base di bicarbonato di sodio

La Procura della Repubblica di Roma ha aperto un fascicolo sulla morte di un giovane di 27 anni originario di Catania avvenuta nello scorso mese di ottobre nell'ospedale di Tirana in Albania dopo che - per un tumore al cervello - era stato curato con una sostanza a base di bicarbonato.

L'apertura del fascicolo affidata a pm Attilio Pisani prende lo spunto da una denuncia dei genitori della vittima che, dopo il rientro in Italia, è stata sottoposta ad autopsia.

Una volta in possesso dell'esito dell'indagine peritale il magistrato deciderà se procedere nei confronti del medico Tullio Simoncini, radiato dall'albo, il quale appunto sostiene la teoria che il cancro sia un fungo da curare con infusioni a base di bicarbonato di sodio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Insieme con Simoncini potrebbero subire provvedimenti altri soggetti nei quali si parla nella denuncia dei genitori della vittima che per le 'cure' avrebbero dovuto pagare una cospicua somma di denaro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente stradale al viale Mediterraneo, a perdere la vita un motociclista di 39 anni

  • Acqua: quando berla per dimagrire

  • Incidente lungo il viale Mediterraneo: perde la vita un motociclista

  • Operazione "Malupassu", gli imprenditori denunciano e i boss finiscono in manette

  • Spaccio di cocaina, in manette vigile urbano che girava in "Porsche"

  • Svaligiano casa dei futuri sposi: denunciati i vicini

Torna su
CataniaToday è in caricamento