rotate-mobile
Mercoledì, 7 Dicembre 2022
Cronaca

Le difficoltà nel percorso di cura della sindrome di Cowden: "In Sicilia 5 mesi di attesa per una risonanza"

La rarissima malattia di Cowden è caratterizzata da amartomi multipli e da un elevato rischio di sviluppo di tumori maligni. Richiede un monitoraggio costante e puntuale, ma le strutture ospedaliere dell'Isola hanno tempi incompatibili con il delicato percorso di cura

Una lettrice di Cataniatoday da anni lotta contro la rarissima malattia di Cowden, caratterizzata da amartomi multipli a livello di cute, mammella, tiroide, tubo digerente, endometrio e da un elevato rischio di sviluppo di tumori maligni. Il percorso di cura è lungo e tortuoso. Nel caso specifico, prevede puntuali viaggi nella Capitale ed esami continui che, se effettuati tempestivamente, sono fondamentali per individuare in tempo eventuali complicazioni ed intervenire di conseguenza. "Mi sono rivolta a diverse strutture ospedaliere dell'Isola, anche catanesi, per prenotare una risonanza magnetica a costola e bacino, - spiega - prescritta dopo aver subito l'asportazione di 11 centimetri di scapola durante una recente operazione chirurgica. Purtoppo è impossibile ottenere un appuntamento entro il 2022, a meno che non si agisca privatamente, con costi stimati intorno ai 200 euro. La data più vicina è febbraio 2023 ed io purtoppo non posso aspettare cinque mesi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le difficoltà nel percorso di cura della sindrome di Cowden: "In Sicilia 5 mesi di attesa per una risonanza"

CataniaToday è in caricamento