Cronaca

Busta con due proiettili e minacce di morte per il deputato Forzese

Forzese era finito al centro di forti polemiche politiche per la conduzione della commissione, in particolare la seduta relativa alle nomine del governo Crocetta sul board nell'Istituto regionale per lo sviluppo delle attività produttive (Irsap), guidato dal presidente Alfonso Cicero

Il deputato regionale Marco Forzese (Drs) ha ricevuto nel suo ufficio all'interno del Parlamento una busta con due proiettili e minacce di morte. Da mesi vive sotto tutela per diverse intimidazioni subite qualche mese fa dopo essere stato costretto ad abbandonare la guida della commissione Affari istituzionali dell'Ars in seguito alle dimissioni della maggioranza dei commissari.

Forzese era finito al centro di forti polemiche politiche per la conduzione della commissione, in particolare la seduta relativa alle nomine del governo Crocetta sul board nell'Istituto regionale per lo sviluppo delle attività produttive (Irsap), guidato dal presidente Alfonso Cicero, anche lui minacciato e costretto a vivere sotto scorta dopo aver denunciato anomalie nella gestione di alcuni ex Consorzi Asi (aree industriali).

“A nome dell’Udc siciliana esprimo solidarietà all’onorevole Marco Forzese, per le vili minacce di cui è stato oggetto”. Lo afferma il segretario regionale dei centristi, Giovanni Pistorio.
 
“Queste minacce – aggiunge - costituiscono un’offesa alle istituzioni e un tentativo di condizionarne l’attività. Siamo sicuri che Forzese, per quanto turbato, non si farà intimidire e l’Assemblea regionale siciliana saprà ancora di più farsi carico di rappresentare la volontà di cambiamento nella nostra terra”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Busta con due proiettili e minacce di morte per il deputato Forzese

CataniaToday è in caricamento