Acireale: marito violento maltrattava la moglie e perfino i propri cani

Picchiava la moglie, maltrattava persino i propri cani ed aveva in casa un numero spropositato di munizioni. Si tratta dell'ennesimo marito violento, pluridenunciato dopo l'ennesima lite familiare consumata tra le mura di casa nella tarda serata del 29 novembre scorso

Picchiava la moglie, maltrattava persino i propri cani ed aveva in casa un numero spropositato di munizioni. Si tratta dell'ennesimo marito violento, pluridenunciato dopo l'ennesima lite familiare consumata tra le mura di casa. Nella tarda serata del 29 novembre scorso, gli agentri di polizia di Acireale hanno ricevuto alcune telefonate da parte di alcuni vicini di casa che segnalavano una violenta lite all’interno di un appartamento del condominio sito nella frazione di Piano d’Api. La pattuglia intervenuta sul posto ha trovato l’appartamento completamente a soqquadro e una donna dolorante insieme a una bambina in lacrime, chiedendo l’intervento dell’ambulanza per il trasporto della signora al Pronto Soccorso e bloccando il marito. In commissariato sono stati sentiti alcuni vicini di casa i quali hanno affermato che la lite appena consumata nell’abitazione costituiva l’ennesima di una lunga serie. L’uomo era solito urlare pesantemente contro la moglie, anche al cospetto dei due figli ed i parenti della coppia hanno confermato la sua indole violenta, definendolo “padre-padrone” irascibile e aggressivo.

Recentemente aveva cominciato a picchiare la moglie che rimandava sempre l’occasione per denunciarlo, sperando in un ravvedimento o temendo di trovarsi sul lastrico poichè il marito costituiva l’unica fonte di sostentamento della famiglia. Dopo essere stata curata e trattenuta in via precauzionale con una prognosi provvisoria di giorni 15 s.c., ha finalmente richiesto l’aiuto della Polizia che l’aveva assistita, risolvendosi a sporgere querela nella quale ha elencato tutte le violenze di cui era stata vittima e per le quali aveva subito in silenzio, fino ad arrivare persino a tentare il suicidio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La perquisizione condotta nel garage dell’abitazione ha permesso di trovare sei cani tenuti in condizioni di grande sofferenza. Sono stati rinvenuti collari elettrificati e presunte sostanze dopanti: da qui la denuncia per maltrattamenti di animali e l’affidamento degli stessi ad una struttura protetta. L'uomo era titolare di un porto fucile che è stato ovviamente revocato, e sono state sequestrate numerosi proiettili, detenuti oltre il massimo consentito dalla legge.  E’ scattata anche la denuncia per omessa custodia di armi, una delle quali si trovava nel bagagliaio, e detenzione abusiva di munizioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Pronta ordinanza anticovid di Musumeci: coprifuoco dalle ore 23 e scuole superiori chiuse

  • Coronavirus, coprifuoco dalle 23 e limitazione negli spostamenti: ecco la nuova ordinanza di Musumeci

  • Coronavirus, oggi la nuova ordinanza del presidente Musumeci

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento