Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca

Mercato immobiliare in crisi, calo degli acquisti a Catania

E' quanto emerge dall'Osservatorio sul mercato immobiliare, luglio 2014 curato da Nomisma. Il mercato residenziale catanese nel primo semestre 2014 continua ad essere caratterizzato da un calo della domanda per l'acquisto, anche se in forma meno accentuata rispetto lo scorso anno

Continua anche nel corso del primo semestre 2014 la difficile congiuntura immobiliare del mercato catanese, dovuta a una persistente debolezza della domanda. E' quanto emerge dall'Osservatorio sul mercato immobiliare, luglio 2014 curato da Nomisma. Il mercato residenziale catanese nel primo semestre 2014 continua ad essere caratterizzato da un calo della domanda per l'acquisto, anche se in forma meno accentuata rispetto lo scorso anno.

Le difficolta' in cui versa il settore sono ravvisabili anche dai tempi medi di vendita, sia del nuovo sia dell'usato, che si confermano superiori agli 8 mesi. Lo sconto medio sul prezzo iniziale si e' ridotto al 14%. E' il sesto anno consecutivo che i valori di compravendita subiscono una correzione al ribasso, ma nonostante cio' l'interesse della domanda non si e' ancora riattivato. All'interno del comparto locativo e' in atto una stabilizzazione, sia sul versante della domanda sia su quello dell'offerta, che ha portato a un consolidamento dei contratti stipulati.

Anche per il comparto direzionale gli operatori riscontrano una domanda ancora debole. Di conseguenza e' diminuito significativamente il numero dei contratti sottoscritti per l'acquisto, mentre sembrano stabili quelli legati alla locazione. Il mercato commerciale catanese inizia a mostrare qualche timido segnale di ripresa: la variazione media dei prezzi si ferma al -1,9% e quella dei canoni al -1,5%. In calo i tempi medi per concludere un contratto: 10 mesi per la vendita e 7 mesi per la locazione

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mercato immobiliare in crisi, calo degli acquisti a Catania

CataniaToday è in caricamento