Minore nascondeva tutto l'occorrente per fare rapine

Arrestato un minore pregiudicato, per detenzione di armi, ricettazione e detenzione ai fini spaccio

Nel pomeriggio di ieri, personale della Squadra Mobile ha arrestato il minore P. M. (cl.1993) pregiudicato, per detenzione di arma comune da sparo con matricola abrasa, ricettazione della predetta arma nonché detenzione ai fini spaccio di sostanza stupefacente del tipo marijuana.

Nel corso di un controllo presso l’abitazione del suddetto minore sita a “Picanello”, gli Agenti della Sezione “Antirapina” hanno notato il giovane medesimo dare segni di nervosismo: i poliziotti hanno quindi pensato che nascondesse qualcosa di particolare. Infatti, all’interno di uno sgabuzzino, confusa tra panni vecchi, il personale ha trovato una pistola marca “Beretta” cal.7,65 con matricola abrasa completa di caricatore contenente 7 cartucce del medesimo calibro, della marijuana del peso di g 12 circa, un bilancino di precisione e materiale utile al confezionamento della droga. Il tutto nella piena disponibilità del minore. Inoltre, all’interno della medesima abitazione è stato rinvenuto un giubbotto antiproiettile.

L’arrestato, unitamente ad altro giovane anch’egli minore, era stato arrestato il 18 giugno dello scorso anno dalla Squadra Mobile per una rapina perpetrata all’interno di un’attività commerciale ubicata in viale A. Alagona.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Covid, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, non ci possiamo permettere assembramenti"

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

Torna su
CataniaToday è in caricamento